Come promesso ecco il risultato delle prove fatte con ella ed i trasformatori di uscita avvolti in aria (ricordate la proposta di Natale?), ringrazio gli amici Roberto e Gianni che si sono prestati a questa sperimentazione, dedicandoci il loro tempo.
Li ringrazio anche per la chiarezza nella descrizione dei risultati all'ascolto, che direi è quasi sovrapponibile, non lasciando dubbi di interpretazione.

Ciao Alessandro,

................................... cut
Per quanto riguarda le prove su Ella e i T.U. avvolti in aria Domenica mi sono recato a Pescara per terminare le prove.
Adesso, in base ai risultati di una sessione di prove lunga e anche fisicamente un po' faticosa (monta, smonta, salda e risalda), mi posso esprimere in maniera definitiva. Abbiamo provato un po' tutte le soluzioni: T.U. avvolti in aria e tradizionali con traferro sia con la resistenza sul T.A. da 47 kohm che da 1 kohm. In sintesi i risultati.
I T.U. avvolti in aria necessitano di una potenza più elevata per esprimersi.
Ella non dispone di tale potenza e il risultato finale non è positivo: assenza di gamma bassa che arriva facilmente alla distorsione e gamma medio alta un po' sfuggevole che non riesce ad esprimere quella definizione tipica di Ella, ........................................ cut

A presto e buon lavoro
 
Roberto De Laurentiis



Caro Alessandro.

Ieri sera ho avuto modo di provare ( velocemente) i TU, sia su Ella che su Qualoso.
La prova è avvenuta con le mie nuove casse a 3 vie progetto Peerless, 150w 88 db di efficienza, lettore cd H.K HD750, pre Carver a tubi.
Il suono è diverso, e si sente subito, non c'è bisogno di sforzarsi molto con le orecchie.
I contorni musicali diventano numerosi e si moltiplicano, il sound stage si approfondisce e si arricchisce di tante piccole vibrazioni che prima ( con i TU tradizionali) non si ascoltavano. E' magnifico.
Le voci acquisiscono una leggerezza e un "soffio "  che lascia di stucco, e le alte frequenze si aprono in un palcoscenico immenso. E' come se un ulteriore velo sia stato tolto dalle casse.
Tutto lo spettro delle medio alte crescono ENORMEMENTE DI QUALITA', in pulizia e contorno .
Il problema, che avevo gia' notato con Red Passion, è nelle basse frequenze.
Dove per basse intendo le grevi, che fanno parte del suono.
Infatti alla crescita della qualita' sulle alte si assiste una limitazione delle basse sotto una certa frequenza ( 100hz??) dove i TU non arrivano ma quelli col traferro si.
Quindi questo fredda un po il mio entususiasmo, ed anzi non me li fanno prediligere, a meno che non si progetti una modifica agli ampli ( controreazione o xxx) che tiri fuori il maltolto.
Con i Tu tradizionali, i bassi di Qualoso ( ricordo 2  EL84 in parallelo) sono poderosi e profondi, ebbene con i TU in aria questi di asciugano, in un modo che manca qualcosa.
Devo comunque continuare a fare prove, dammi anzi qualche consiglio, pero' la mia prima impressione è questa.

Gianni.


Ti avevo scritto una mail con le mie impressioni all'ascolto dei TU in aria. Li ho trovati fantastici sulle medio alte, ma un po scarichi sulle bassissime.
E questo a mio parere non li rende completi.
Devo dire che voci e strumenti cosi non li avevo mai sentiti, ma sotto i 100 hz sono carenti di energia, che pure la musica ha.
Per questo , secondo me, tentero il biwiring, perche voglio tentare l'amplificatore PERFETTO.
Il tuo schemino/crossover  l'ho gia' fatto incorniciare :-)))

Grazie come sempre
Gianni